iuc

Roberto Prosseda : Dentro le note (II)

Data / Ora
martedì 10/03/2020 ore 20:30
Luogo
Aula Magna Sapienza
Ciclo

Dentro le note (II)
Roberto Prosseda pianoforte.
Se ascoltare la musica è sempre un’emozione, entrare dentro la musica, guidati da un interprete, è un’esperienza molto più profonda e coinvolgente.

Programma
Chopin 3 Notturni op. 9
Valzer op. 64 n. 1 e 2
Ballata n. 4 op. 52

 acquista prenotauniiuc

 
Secondo appuntamento con “Dentro le note”, piccolo grande ciclo di due concerti ideato dal pianista Roberto Prosseda. Se il primo concerto era dedicato a Mozart questo è dedicato a Chopin ma simile resta la formula. Generalmente un pianista entra, si siede, suona, si alza, si inchina, se ne va, ma questi concerti sono diversi: qui il pianista nella prima parte illustrerà i brani in programma, con particolare attenzione alle soluzioni interpretative e a come siano scaturite dal testo musicale, e nella seconda parte eseguirà per intero i brani precedentemente illustrati, che sono i Tre Notturni op. 9, i Valzer op. 64 n. 1 e 2 e la Ballata n. 4 op. 52 di Fryderyk Chopin.

Roberto Prosseda suona regolarmente con alcune delle più importanti orchestre del mondo, tra cui London Philharmonic, New Japan Philharmonic, Moscow State Philharmonic, Accademia di Santa Cecilia, Filarmonica della Scala, Gewandhaus di Lipsia. La sua fama internazionale è accresciuta dalle incisioni Decca dedicate alle integrali della musica di Mendelssohn (10 cd) e delle Sonate di Mozart (6 cd).

Obiettivo di “Dentro le note” è guidare l’ascoltatore a scoprire come un interprete costruisce la propria interpretazione. Se ascoltare la musica è sempre un’emozione, entrare dentro la musica, guidati da un interprete che prima di suonarla ne spiega i segreti con le parole e gli esempi musicali, è un’esperienza molto più profonda e coinvolgente.

Questo suo concerto è interamente dedicato a Chopin, partendo dai tre giovanili Notturni op. 9, brani intimi, raccolti, meditativi, pieni di emozioni e seduzioni misteriose, espresse con melodie cantabili che evocano l’arte italiana del “bel canto”. Seguono i primi due dei tre Valzer op. 64: queste composizioni brevi (per la sua brevità il primo valzer è noto anche come “Valzer del minuto”) e apparentemente salottiere sono dei veri gioielli per la raffinatezza e il preziosismo della loro scrittura. Infine la Ballata n. 4 op. 62, di volta in volta dolente, tenera, visionaria, misteriosa: un capolavoro degli ultimi anni della breve vita di Chopin.

Il giorno dopo, mercoledì 11 marzo alle 11.00, sempre nell’Aula Magna della Sapienza Roberto Roberto Prosseda sarà il protagonista di un incontro del ciclo “Musica pouparler”, intitolato “Videochiamata con Beethoven”. Grazie ad un misterioso collegamento video, Prosseda potrà conversare “dal vivo” col genio di Bonn a proposito di due delle sue ultime composizioni per pianoforte, la Sonata op. 111 e le Bagatelle op. 126.

Biglietti:
Interi 25€ – 20€ – 15€

Torna all’elenco dei concerti –>