iuc

Letters to Bach – Noa & Gil Dor

Data / Ora
martedì 25/02/2020 ore 20:30
Luogo
Aula Magna Sapienza
Ciclo

Una delle voci internazionali più emozionanti, torna con un nuovo progetto discografico, Letters to Bach. Noa riprende 12 brani musicali di Johann Sebastian Bach e li arricchisce con le sue parole, grazie ai testi in inglese ed ebraico, ispirati a temi che spaziano dalla sfera personale a quella più universale.

 

 

Noa voce
Gil Dor chitarra
Or Lubianiker basso
Letters to Bach

acquista prenotauniiuc

Con Noa si supera ogni confine tra i vari generi musicali. È una delle voci internazionali più emozionanti, un’artista unica capace di cambiare ed evolversi in ogni progetto, mantenendo sempre il suo tratto distintivo elegante e raffinato. Il suo più recente progetto discografico è “Letters to Bach”, pubblicato lo scorso marzo. In questo disco, prodotto dal leggendario Quincy Jones, Noa riprende dodici brani musicali di Johann Sebastian Bach. A queste composizioni originariamente solo strumentali ha aggiunto testi in inglese ed ebraico, scritti da lei stessa, che spaziano dalla sfera personale a quella più universale: la tecnologia e la religione, il riscaldamento globale e il femminismo, il conflitto israelo-palestinese e le relazioni nell’era dei social media, fino all’eutanasia.
Oltre alle lettere musicali, Noa ha scritto e affidato alla posta anche quest’altra lettera indirizzato a Bach:
“Caro Johann Sebastian Bach, sono trascorsi 300 anni da quando hai scritto quella musica straordinaria che è nata da te … o dovrei dire, esplosa da te in una rivelazione di bellezza abbagliante, mistero profondo, grazia e gloria, umanità condensata … Trecento anni … e ancora, quella musica ci emoziona. Ci rende umili, ci nobilita, ci culla tra le sue braccia. Ci spezza i cuori e li ricostruisce, prosciuga i nostri spiriti e li spegne, ci fa credere in Dio … o nel Dio della Musica … o in qualcosa di più grande di noi, qualunque cosa possa essere … unendo noi tutti in una, magnifica, fragile canzone umana. Ah… Johann… Che meraviglia sei!”

Insieme a Noa saranno sul palcoscenico dell’Aula Magna il chitarrista e arrangiatore Gil Dor, suo partner musicale da anni, e il bassista Or Lubianiker.

Cresciuta tra Yemen, Israele e Stati Uniti, Achinoam Nini in arte Noa, è cantautrice, poetessa, compositrice, percussionista, relatrice, attivista e madre di tre bambini.

Si è formata artisticamente sotto la guida di Pat Metheny e Quincy Jones e ha condiviso il palco con leggende come Stevie Wonder, Andrea Bocelli e Sting. Insieme al suo storico collaboratore musicale Gil Dor, ha pubblicato 15 album e si è esibita nei luoghi più importanti e prestigiosi del mondo, compresa la Casa Bianca, e ha cantato per tre Papi.

Oltre che per la sua attività musicale, Noa è nota in Israele anche per essere la più importante sostenitrice culturale del dialogo e della convivenza tra israeliani e palestinesi. È la prima ambasciatrice israeliana dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura e fa parte di numerose organizzazioni a favore dei diritti umani e della pace in Israele e in tutto il mondo.

Tra i tanti premi e onorificenze da lei ricevuti figurano Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Pellegrino della Pace da parte dell’Ordine Francescano di Assisi (premio assegnato in passato a Bill Gates e Madre Teresa) e il Christal Award del Forum Economico Mondiale.

Biglietti:
Interi 27€ – 23€ – 18€

Torna all’elenco dei concerti –>