Omaggio a Edgard Varèse

Ars Ludi

Martedì 24 novembre 2015 ore 20.30
Ensemble Ars Ludi
Tonino Battista direttore
nel pomeriggio incontro dedicato a Varèse e Viola

 

 

acquista

Programma
Pagliei Polaris, per tre percussionisti *
Varèse Ionisation, per ensemble di tredici percussionisti
Varèse Intégrales, per ensemble di fiati e percussioni
Varèse Déserts, per 14 fiati, 5 gruppi di percussioni, pianoforte e nastro magnetico
con la proiezione dell’omonimo video di Bill Viola (1994)

Due grandi interpreti del mondo moderno, li compositore Edgard Varèse e il videoartista Bill Viola, sebbene appartengano a generazioni diverse e non si siano mai incontrati, hanno collaborato a distanza, e le immagini dell’uno si sono unite alla musica dell’altro, creando una nuova opera di potente suggestione. La si potrà ascoltare e vedere nel concerto di Ars Ludi – il più vulcanico gruppo italiano di percussioni, diretto in quest’occasione da Tonino Battista.

Il concerto sarà preceduto alle ore 18.30 presso il Museo Laboratorio di Arte Contemporanea della Sapienza (Palazzo del Rettorato) da un incontro dedicato a Edgard Varèse e al videoartista americano Bill Viola.All’incontro partecipano Giuseppe Di Giacomo (Docente di Estetica), Franco Piperno (Docente di Musicologia e Storia della musica) e Valentina Valentini (Docente di Arti performative/Arti Elettroniche/digitali). L’ingresso è libero.

Ars Ludi dedica questo concerto ad Edgard Varèse, per ricordare i cinquanta anni dalla morte del compositore franco-americano, uno degli spiriti più liberi e originali della musica del ventesimo secolo. Le sue composizioni esaltano il ritmo e il timbro a scapito della melodia, abbattono il confine tra suono e rumore e contengono alcuni dei primi esempi di musica elettronica: Sono lo specchio della società moderna, delle scoperte scientifiche, dell’affermazione della tecnologia in ogni aspetto della vita. la modernità e l’affermazione delle macchine.
Il momento culminante del concerto sarà Dèserts del 1954, che richiede un’ampia ed eccentrica orchestra formata da quattordici strumenti a fiato, pianoforte, cinque percussionisti e due nastri magnetici In parallelo all’esecuzione musicale scorrerà il video creato nel 1994 da Bill Viola, il pioniere della video arte considerato internazionalmente come uno dei massimi artisti contemporanei, che ha consacrato questo genere di arte come una delle più vitali nel mondo della creazione contemporanea. A Roma è ancora vivo il ricordo della sua splendida mostra al Palazzo delle Esposizioni nel 2018-2009.
Viola ha realizzato questo video appositamente per la musica di Varèse. Le sue potenti immagini non illustrano in maniera didascalica i contenuti di Déserts, eppure si legano alle pause e alle tensioni della musica in un insieme di grande suggestione, passando dai notturni e desolati paesaggi urbani al fondo dei laghi e agli interni domestici ripresi al rallentatore.
Di Varèse sono in programma anche altre due delle sue opere più importanti, Intégrales del 1925 per undici strumenti a fiato e quattro percussionisti e Ionisation del 1933 per tredici pecussionisti.
Arricchisce il programma la prima esecuzione assoluta di Polaris per tre percussionisti composto appositamente per Ars Ludi da Lorenzo Pagliei, che dopo gli studi musicali in Italia (diplomato col massimo dei voti e la lode al Corso Superiore di Perfezionamento in Composizione dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, con – Luciano Berio come presidente della giuria) si è trasferito a Parigi, selezionato dal Comité de Lecture dell’Ircam, Sue opere sono state commissionate ed eseguite in festival e istituzioni internazionali: Musica – Strasburgo, Ars Musica di Bruxelles, Ircam di Parigi, Orchestra di Radio France, Accademia di S. Cecilia, Milano Musica, etc.
Il concerto fa parte della rassegna “Sapienza in Musica”, con il sostegno della Regione Lazio.

*Prima assoluta, dedicato all’Ensemble Ars Ludi

BIGLIETTI: Interi: da 15 euro a 25 euro (ridotti da 12 euro a 20 euro)

Giovani: under 30: 8 euro; under 18: 5 euro