iuc

Isserlis-Mustonen

Data / Ora
16/01/2018 ore 20:30
Luogo
Aula Magna Sapienza
Ciclo

Steven Isserlis violoncello
Olli Mustonen pianoforte

acquista prenotauniiuc

 

Schumann 3 Romanzen op. 94
Kabalevskij Sonata in si bemolle maggiore per violoncello e pianoforte op. 71
Prokof’ev Ballata in do minore per violoncello e pianoforte op. 15
Mustonen Sonata per violoncello e pianoforte*
Schumann 5 Stücke im Volkston op. 102

* prima esecuzione romana

Questo duo riunisce due solisti di fama internazionale. Il violoncellista inglese Steven Isserlis è regolarmente ospite delle principali orchestre, dai Berliner Philharmoniker alla NHK Symphony di Tokyo, ma si dedica soprattutto alla musica da camera, sempre con partner del massimo livello. Il pianista finlandese Olli Mustonen ha un posto unico sulla scena musicale odierna, perché prosegue l’antica tradizione di grandi maestri del passato, come Liszt, Rachmaninov e Busoni, che furono allo stesso tempo compositori, pianisti e direttori d’orchestra. Con Isserlis si trova sulla stessa lunghezza d’onda perché, pur suonando regolarmente con le maggiori orchestra come le Filarmoniche di Berlino e New York, ha un feeling speciale per la musica da camera. Il programma da loro presentato inizia e finisce con Schumann. Al centro due compositori russi del Novecento – Kabalevskij e Prokof’ev – e una Sonata dello stesso Mustonen in prima esecuzione a Roma.

Alle ore 19: Visita guidata all’affresco di Mario Sironi presso l’Aula Magna e alla mostra “Sironi svelato. Il restauro del murale della Sapienza” MLAC – Palazzo del Rettorato 1° piano, Mostra a cura di Eliana Billi e Laura D’Agostino.

La Prof.ssa Eliana Billi, attraverso la visita in Aula Magna, ci condurrà nella storia dell’opera dalla genesi all’attuale restauro, avvalendosi anche del materiale della mostra allestita presso il Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, che illustra con bozzetti e schizzi dell’artista e le foto dei tre momenti importanti del dipinto – l’esecuzione originaria del 1935, la ridipintura del 1950 e il dipinto a restauro concluso nel 2017 – le complesse vicende esecutive e conservative del grande dipinto murale dal 1933, anno della commissione, alla recentissima restituzione.

Il direttore del Museo Prof. Claudio Zambianchi accompagnerà Eliana Billi durante la visita.