iuc

Debussy – Ilia Kim, pianoforte

Data / Ora
13/01/2018 ore 17:30
Luogo
Aula Magna Sapienza
Ciclo

Debussy preraffaellita, impressionista, simbolista, astrattista

Ilia Kim pianoforte

acquista prenotauniiuc

 

Debussy
Deux Arabesques
Clair de lune dalla Suite Bergamasque
Tarantelle styrienne
La soirée dans Grenade da Estampes
L’isle joyeuse
Des pas sur la neige
Ondine da Preludes, Livre 12
La Cathédrale engloutie da Preludes, Livre 1
Ce qu’a vu le vent d’Ouest da Preludes, Livre 1
Étude pour les degrés chromatiques
Étude pour les octaves da Douze Etudes

In Claude Debussy si riconosce uno degli artisti che rappresentano il punto di svolta fra due grandi epoche della storia della musica, il romanticismo e la modernità. Il suo primo capolavoro fu la cantata La Damoiselle élue su testo di Dante Gabriele Rossetti, esponente tra i maggiori dei preraffaelliti. Poi la sua musica si sviluppò in stretto dialogo con l’impressionismo e il simbolismo. Le sue ultime creazioni furono contemporanee, nel tempo e nello spirito, alla nascita dell’astrattismo a opera di Mondrian. Il programma scelto dalla pianista coreana Ilia Kim evidenzia i segni di questa evoluzione dell’arte di Debussy, ripercorrendo sinteticamente i diversi momenti della sua poetica di artista e di traghettatore della musica dall’Ottocento al Novecento. 

Il concerto sarà preceduto da un Salotto Debussy dedicato ai rapporti fra il compositore e le arti figurative.
Presso l​a Sala Multimediale del Palazzo del Rettorato ore 16.00
In collaborazione con il MLAC Museo-Laboratorio di Arte Contemporanea. Con la partecipazione di Claudia Cieri Via, Franco Piperno, Piero Rattalino, Claudio Zambianchi