iuc

Alessio Allegrini & Tetraktis Percussioni

Data / Ora
07/04/2018 ore 17:30
Luogo
Aula Magna Sapienza
Ciclo

Alessio Allegrini (corno) incontra Tetraktis Percussioni

acquista prenotauniiuc

 

Cherubini Sonata n. 2 in fa maggiore per corno e archi* (arr. di G. Saveri)
Živković Trio per Uno
Ciammarughi Elegia per corno e percussioni* (dedicato ad A. Allegrini e Tetraktis)
Rossini L’italiana in Algeri* (arr. di G. Saveri)
Harrison The song of Quetzecoatl
Panfili OUT* (dedicato ad A. Allegrini e Tetraktis)
Cage Third Construction
a.a.v.v. Brazilian Suite* (arr. di D. Short) (dedicato ad A. Allegrini e Tetraktis)

* prima esecuzione romana

Un incontro tra le percussioni e il corno è veramente insolito, perfino bizzarro. Qualcosa di mai ascoltato prima. Tetraktis Percussioni e Alessio Allegrini eseguono la trascrizione di una Sonata di Cherubini, dedicata alla bellezza e al virtuosismo storico del corno solista, e una Brazilian Suite, basata su famose melodie sudamericane abilmente rielaborate da David Short. Presentano anche due composizioni di autori contemporanei italiani, in prima esecuzione romana. Il primo è Elegie del noto jazzista Ramberto Ciammarughi, espressione del lirismo inaspettato che il corno e le percussioni riescono a creare. L’altro è OUT di Riccardo Panfili, fantastica sintesi dei suoni e dei linguaggi della nostra società, in cui convivono la Pop Art, le sperimentazioni ardite, il rock e tanti altri generi musicali. Le percussioni di Tetraktis eseguono inoltre il virtuosistico Trio per Uno per una gran cassa e tre percussionisti del serbo Nebojša Jovan Živkovic e Third Construction di John Cage, frutto di una ricerca tra le infinite poliritmie della tradizione centroafricana. Allegrini e Tetraktis sono convinti che la musica sia un diritto inalienabile per l’umanità e fanno musica a sostegno dei diritti umani.